“Non con un bambino”: perché non nascondere i litigi di famiglia

Sembra a molti che il bambino non debba vedere come i genitori maledizione: dicono, questo lo farà. Tuttavia, il problema non è nel conflitto stesso, ma nella nostra incapacità di risolvere i problemi in modo costruttivo. Ma il silenzio può davvero essere pericoloso.

Puoi mostrare rabbia in diversi modi: urlare, parlare a colori alti, incriminare l’autore del reato con uno sguardo o semplicemente sederti nell’angolo con un look cupo. Ma è quasi impossibile dare sentimenti, specialmente nelle relazioni con i propri cari. Soprattutto in presenza di bambini.

“Un bambino è un barometro dal vivo di emozioni”, afferma Mark Cummings, professore di psicologia dell’Università dell’Università (USA). Per vent’anni ha studiato l’influenza dei conflitti familiari sui bambini. “I bambini reagiscono in modo molto sensibile ai cambiamenti nello stato emotivo della madre o del padre”, spiega. – Comprendono perfettamente che ci sono diversi modi per esprimere sentimenti “.

Molti genitori sono sicuri che devi evitare litigi in presenza di un bambino a tutti i costi. Non c’è bisogno di metterlo in problemi “adulti”, credono. Lascia che tutto

Lo stupro è la fantasia femminile più comune. Immagina come un uomo ti fa fare sesso, emoziona furiosamente. Tuttavia, le donne non fantasticano affatto questa violenza. Il punto chiave qui è pillole per erezione cialis il potere di un uomo e sentirsi come una vittima incapace di resistere. È sexy.

stia bollendo dentro – è meglio trattenere. Alcuni anni hanno accumulato rabbia per un partner, giocando a cordialità e correttezza al tavolo della famiglia. Sono orgogliosi del loro auto -controllo, essendo nell’illusione che il loro inganno non sia visibile da un lato.

Ma a livello non verbale, ci inviamo ancora segnali e “intercettarli” non è così difficile. Soprattutto per chi, fin dai primi minuti della sua vita, ha imparato a risolvere l’umore degli altri. Non è solo inutile nascondere litigi, ma anche pericoloso. Quando un bambino vive in un’atmosfera di rimproveri non detti per molto tempo, questo influisce sul suo comportamento. Può decidere che i genitori giurano a causa sua, diventano nervosi e aggressivi.

Inoltre, ciò può influire sul suo sviluppo emotivo. Gli studi dimostrano che nelle famiglie in cui è consuetudine nascondere conflitti, gli adulti depressivi e allarmanti crescono 1 . Sperimentano difficoltà con un’espressione di emozioni, non sono d’accordo con le persone e nelle proprie famiglie ripetono gli stessi modelli di relazioni che hanno visto durante l’infanzia.

Nel libro conflitti familiari e bambini, Mark Cummings fornisce argomenti significativi a favore dell’apprendimento per gestire la rabbia. La capacità di risolvere i conflitti in modo costruttivo – un’abilità utile da sola. Ma diventa indispensabile quando hai figli. L’abitudine di bloccare tutte le emozioni indesiderate aiuta a evitare scene brutte, ma in futuro è inutile.

“Certo, il fatto che il silenzio non funzioni non può servire da scusa per il comportamento aggressivo e la violenza emotiva”, spiega Mark Cummings. – ma se ci sono disaccordi tra i partner, non esitare a esprimerli con un bambino. Conflitti – Una parte naturale della vita. Può anche essere utile per un bambino osservare il conflitto di genitori, a condizione che tentino di essere costruttivi e attenti ai sentimenti reciproci “.

Le coppie, dove i partner sono reattivi e sanno ascoltare l’un l’altro, è molto probabile che trasmettano questa capacità ai bambini. Secondo Cummings, determina anche il successo nella vita: un bambino che comprende meglio le sue emozioni e va d’accordo con gli altri, attende prospettive più favorevoli, anche se altri fattori non lo indicano, come il livello di benessere della famiglia, Ambiente sociale e istruzione.

“Trova soluzioni senza successo per problemi, non lo facciamo di proposito”, sottolinea Mark Cummings. – Semplicemente non vediamo l’intera catena di conseguenze. Il punto positivo è che possiamo evitare la sceneggiatura peggiore se mostriamo ai bambini un esempio di ragionevole risoluzione dei conflitti “.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *